in

Le 10 grandi differenze tra un Serie Tv addicted vero e uno occasionale

Addicted

Il mondo seriale è in continua crescita e per questo bisogna dire grazie non solo ai produttori e ai registi che fanno serie ma anche e soprattutto agli addicted che le seguono. Ormai la società è divisa in due fazioni: tifosi accaniti e sostenitori occasionali o per meglio dire serie tv addicted e telespettatori occasionali. Ora qui non si parla di chi è meglio o chi è peggio, quello che faremo è scavare a fondo, per spiegare le caratteristiche di entrambe le categorie, così da capire se siete nell’una o nell’altra. Ecco le 10 maggiori differenze tra addicted e occasionali.

1) Vita sociale: prendendo come riferimento una fascia d’età che va dai 15 ai 30 anni e vogliamo parlare di un ragazzo occasionale, allora possiamo dire che quest’ultimo avrà tanti amici normali, una vita normale, uscite normali quali possono essere serate in discoteca o passeggiate in centro e che nei pochi momenti liberi della sua vita da passare a guardare qualche serie tv. Un vero addicted invece lo si riconosce dalla zero vita sociale che fa: fisso davanti allo schermo del PC praticamente 25 ore al giorno, con delle provviste per l’inverno quali possono essere bibite e snack dolci o salati. In particolare il maschio addicted lo si riconosce dalla barba incolta cresciuta durante una maratona di due stagioni in un solo giorno. In definitiva un addicted pensa che “la vita sociale” sia una serie tv, che prima o poi recupererà!

Addicted


Written by Michael Marcuccio

Studio Discipline dello spettacolo e delle comunicazioni, il mio più grande desiderio è diventare giornalista. Negli ultimi anni mi sono appassionato alle serie Tv e poter esprimere le mie idee tramite i miei articoli è un'esperienza incredibile!

Serie Tv

10 drammi del telefilm addicted pendolare

Un viaggio insolito alla scoperta della Londra di Sherlock