in , ,

13 Reasons Why – Tutto quello che sappiamo sulla seconda stagione!

Hannah Baker

Ne abbiamo parlato tanto, se n’è discusso, molti l’hanno amata e tanti altri criticata, ma 13 Reasons Why rimane comunque al momento un fenomeno mediatico che ha attirato l’attenzione di grandi e non. La prima stagione targata Netflix, ha riscosso tanto successo da esser entrata tra le Serie Tv più twittate del 2017. Questo perché la storia (che potrà piacere ad alcuni piuttosto che al altri) parla di giovani adulti che devono affrontare – quelli che per loro rappresentano – dei problemi e delle montagne invalicabili.

13 Reasons Why, contro ogni forma di scetticismo è stata rinnovata per una seconda stagione ed è proprio Netflix a darci la notizia (ve lo avevamo annunciato qui). Adesso ad esprimersi su ulteriori dettagli è proprio lo showrunner Brian Yorkey tramite un’intervista ad Entertainment Weekly:

[…] Ho sentito molte persone dire: “Beh, abbiamo ascoltato tutte le sue cassette quindi la sua storia è finita”. Questa affermazione tralascia che per ogni cassetta c’è un’altra persona che ha una storia, ossia la persona che Hannah menziona nel nastro.

Abbiamo visto la versione degli eventi di Hannah, ma c’è ancora molto che deve essere raccontato su questi personaggi. Per quel che mi riguarda, ci sono ancora tantissime cose che voglio sapere. […]

13 Reasons Why

Continuando l’intervista, ha rassicurato il pubblico amante della Serie Tv riguardo la presenza del personaggio principale su cui ruota 13 Reasons Why: Hannah Baker. 

Assolutamente. Penso che una questione ancora in sospeso sia se qualcuno è responsabile della morte di Hannah. La scuola è responsabile? Se qualcuno è responsabile della sua morte, chi è?

Un modo in cui esploreremo quella domanda è attraverso il processo e anche attraverso questi ragazzini che riflettono su dove fossero qualche mese prima e quali segreti non sono stati svelati.
Non sono mancati i pareri, su un altro personaggio chiave della storia di Hannah, ovvero Bryce. Brian Yorkey è sembrato abbastanza schietto e deciso su come vorrebbe far evolvere la sua storia:
Quando le persone suggeriscono che la storia di Jessica sia finita, lo trovo un pensiero orribile, perché Jessica è solo all’inizio del processo di guarigione dal suo stupro, e abbiamo uno stupratore che non è ancora stato consegnato alla giustizia. Sarebbe sconvolgente lasciare queste due cose vagare per il mondo.

Voglio vedere almeno come comincia a svilupparsi, e voglio dare alla storia di Jessica la giustizia che merita seguendola nel suo ritorno a scuola, nel suo tentativo di riprendersi da quello che le è capitato, perché è una cosa vissuta da milioni di giovani donne. E [voglio vedere] qualcuno che tira un pugno in faccia a Bryce.
13 reasons why
Non so voi, ma dopo questa intervista, ho voglia di guardare la seconda stagione di 13 Reasons Why per sapere se alla fine sarà un fallimento: “Nel bene o nel male, purché se ne parli” (diceva mia nonna).

LEGGI ANCHE – 13 Reasons Why  ci mette di fronte a noi stessi e ci dà una possibilità

Written by Lidia Maltese

In questa timeline sono una serie tv addicted che nel tempo libero finge di essere una studentessa universitaria.

American Gods

American Gods ci insegna che la religione è una questione di fiducia

Serie Tv

I 20 attori delle Serie Tv che hanno la voce più bella