in ,

Adesso è ufficiale: Netflix aumenta il costo degli abbonamenti in Italia già da oggi! Ecco cosa cambia

Netflix
Netflix

Adesso tocca anche a noi. Quel che già era successo in altri paesi, a partire da oggi accadrà anche in Italia: Netflix dice basta e aumenta il costo degli abbonamenti per gli utenti italiani. Anche in Italia quindi saliranno le tariffe per gli abbonamenti al più grande servizio di streaming al mondo: una notizia che non farà piacere a molti abbonati e che ci coglie un po’ di sorpresa, ma del resto avremmo dovuto aspettarcelo dato quanto successo in alcuni paesi già in precedenza. Il colosso streaming – che di recente ha lanciato la serie più sconvolgente degli ultimi anni, Squid Game, che abbiamo recensito qui – da quando è arrivato in Italia nel 2015 è al terzo aumento dei costi degli abbonamenti nel Belpaese. Ma vediamo nel dettaglio cosa sta per succedere a tutti gli abbonati Netflix e a quelli che stanno per abbonarsi, e soprattutto in cosa consisteranno questi cambiamenti e a quanto ammonteranno gli abbonamenti da questo momento in poi.

Innanzitutto ci sono da fare delle differenziazioni, e in mezzo a queste differenziazioni c’è anche una buonissima notizia. La tariffa base non verrà ritoccata, e rimarrà sempre a 7,99 euro per tutti gli abbonati, nuovi o vecchi che siano. Differentemente da quanto successo nel 2015 e nel 2017, quindi, quando ci furono i primi rialzi di abbonamento, l’aumento dei costi per gli abbonati non riguarderà la tariffa base. Ciò che invece cambierà però saranno gli altri due piani di abbonamento a Netflix, già a partire da oggi.

Ed ecco cosa succederà: si pagherà un euro in più al mese per il piano Standard (da 11,99 a 12,99 euro) e andrà a cambiare anche il pIano Premium, per il quale si pagheranno invece 2 euro in più al mese (da 15,99 a 17,99 euro). Per chi non lo ricordasse, il piano standard permette la visione in contemporanea su due schermi e con risoluzione Full HD, mentre il piano Premium offre la possibilità di utilizzare in contemporanea ben 4 schermi per visioni in ultraHD e 4K.

A riguardo, rispetto a questo aumento dei costi degli abbonamenti, un portavoce di Netflix ha detto questo: «Il nostro obiettivo principale è quello di offrire un’esperienza di intrattenimento che superi le aspettative dei nostri abbonati. Stiamo aggiornando i nostri prezzi per riflettere i miglioramenti che apportiamo al nostro catalogo di film e di show e alla qualità del nostro servizio e, cosa ancora più importante, per continuare a dare più opzioni e portare valore ai nostri abbonati. Proponiamo diversi piani di abbonamento affinché ciascuno possa trovare l’opzione più soddisfacente per le proprie esigenze».

Insomma, ci siamo: da oggi Netflix costerà di più. E molto probabilmente non sarà l’unica novità in arrivo sulla piattaforma: presto su Netflix potrebbero essere bloccati anche gli account condivisi.

Scritto da Vincenzo Galdieri

Sostanzialmente scrivo baggianate, ma gli dò un tono talmente epico che a volte rischiano pure di sembrare cose interessanti

better call saul

Better Call Saul: Rhea Seehorn spiega il significato del gesto di Kim nell’ultimo finale di stagione