in ,

Game Of Thrones 5×06 – Le Pagelle: nonne alla riscossa e amici di Maria

ARYA STARK, 6,5 – Il suo addestramento in quel di Braavos continua e sicuramente non è una prova facile. La piccola psicopatica infatti viene bullizzata da chiunque la veda, che sia una semplice apprendista o il suo maestro. Lei vorrebbe davvero tanto diventare Nessuno ma non ha esattamente il temperamento adatto. Le dicono di stare zitta? Parla. Le dicono di stare alla larga da una porta? Si avvicina. Poi il Gioco delle Facce sembra più una scusa per prenderla a legnate che altro, del resto, Arya farebbe venire a chiunque come minimo la voglia di percularla come se non ci fosse un domani, se poi sei in una specie di accademia gestita da quanto di più simile alla signorina Rottermeyer si possa trovare in Game of Thrones, due legnate ci possono anche stare. Trova un po’ di pace quando finalmente oltrepassa la porta proibita e raggiunge il sotterraneo della Casa del Bianco e del Nero dove sono allegramente collezionate un’infinita di facce. Comunque che una psicopatica come lei potesse divertirsi in un posto simile, era fuori discussione. #PiccolePazzeCrescono

JAQEN H’GAR, 6,5 – Questo si sta pentendo amaramente di aver voluto addestrare Sansa e a un certo punto si è anche arreso: lo ha detto chiaramente che Arya non è ancora pronta per diventare Nessuno, però è pronta per diventare qualcun altro. E cosa ne vogliamo fare di questa giovine oltre a fracassarla a legnate e a umiliarla appena ce n’è una minima possibilità? Se proprio vuoi farla diventare qualcun altro, almeno prova a farla diventare più pacata. Però a me stà cosa della casa dove si addestrano uomini e donne senza volto non convince, non convince proprio per niente. Secondo me è qualche reality inventato dalla De Filippi. Pensateci un attimo, questo ha la casa, Maria ha la scuola, questo ha Arya Stark, Maria ha Tina Cipollari (sono furbe uguali). Troppe coincidenze! Aggiungiamo pure che Jaqen tratta le sue allieve come farebbe la Celentano e tutti i pezzi tornano a posto: il Dio dei Mille Volti è Maria! E a questo punto, non è che il titano di Braavos è Rudy Zerbi!?! #VoglioTrovareUnSensoAQuestaStoria

JORAH MORMONT E TYRION LANNISTER, 5 – La letteratura di viaggio ha sempre fatto leva sulla chimica che si instaura con i compagni e quella di Jorah e Tyrion sembra crescere in maniera direttamente proporzionale con la loro sfortuna. Visto che gli Uomini di Pietra non erano bastati, ecco anche gli schiavisti: una continua sorpresa all’insegna della sfiga, roba che una spedizione in Antartide in maniche corte e infradito è un viaggio decisamente più agevole! Queste sono le maledizioni scagliate su entrambi da Varys che è ancora a Volantis a cercare di capire dove potrebbe essere finito Tyrion, ne sono sicuro. C’è di buono che almeno forse, e dico forse, riescono ad avvicinarsi un po’ a Daenerys raggiungendo Meereen, quella stessa Meereen in cui Tyrion poteva andare comodamente in carrozza, così, giusto per ribadire la sfiga. #EraMeglioTrenitalia

MYRCELLA BARATHEON, 6 – Può parte del destino del mondo essere praticamente nelle mani di una tizia così inutile? Parrebbe di si. Le serpi delle sabbie organizzano piani mefitici e lei riesce a malapena a interagire con il suo promesso sposo. Ma è sul serio una Lannister? Non ha preso niente né da sua madre, né da suo padre, è un incubo della genetica. Poi, figlia mia, vedi spuntare tuo “zio” che ti dice di scappare e che fai? Ti preoccupi del cicisbeo con cui devi sposarti? Myrcella! E ‘nnamo! Ti pare che lo Sterminatore di Re correrebbe tutti questi rischi per salvarti se non nutrisse dei seri dubbi sulla tua futura sopravvivenza?! Niente, un’altra ebete. In questa serie le nuove generazioni (Serpi escluse) sono di un’inutilità marcia: dove i padri conquistavano e regnavano, loro o piangono o ti guardano con la faccia da coniglio smarrito! AAAAAAARGH! Datevi da fare, cazzo! #BracciaRubateAllAgricoltura

ELLARIA SAND E LE SERPI DELLE SABBIE, 5 – Beh, ci hanno provato e il loro piano è andato a scatafascio. Sono state anche parecchio sfortunate: quante erano le possibilità di ritrovarsi nel bel mezzo di una missione di salvataggio per Myrcella? Poche, pochissime. Eppure sono state sgamate al volo e adesso dovranno vedersela con Doran che proprio felice non sarà. La loro unica speranza è che la presenza di Jaime Lannister a Dorne sia considerata un affare più importante ma difficilmente il loro tentativo di spassarsela con un’erede di casa Lannister e casa Baratheon rimarrà impunito. Certo, io me le aspettavo comunque un filino più letali, voglio dire Bronn e Jaime avevano tre mani in due, loro ne avevano sei a disposizione: avrebbero dovuto vincere facile… #SnakesOnAShame

CERSEI LANNISTER, 8 – La regina è sempre lei. Cersei Lannister sta a Game of Thrones come Nilla Pizzi stava a Sanremo. Quando sembra perdere colpi, lei non si limita a tirare fuori l’asso dalla manica, no, estrae proprio un mazzo di carte placcato in oro e bagnato nel sangue dei suoi nemici. Con i Tyrell è una vendetta capolavoro dopo l’altra, manco se fosse stato uno di loro a fare fuori Joffrey (o forse si…?): prima allontana Lord Mace, quindi fa arrestare Loras, percula Olenna e, non contenta, fa arrestare pure Margaery! La cosa più bella è che lei, moralizzatrice dell’universo, è la peggiore di tutti, sia nella versione incesto che in quella light, e fa pure la vaga! “Io non c’entro, non posso fare nulla, gne gne, gne gne…”, si, certo, e Ruby era la nipote di Mubarak, Cersei cara! Il giorno in cui finalmente le faranno pagare le sue malefatte la gente festeggerà come se fosse Natale ad agosto o come all’apertura di un “Tutto a un Euro” di Louis Vuitton. Ma fino a quel giorno Cersei è stata, è e sarà #LaReginaDelleStronze

OLENNA TYRELL, 6 – Dai, non nascondiamolo, tutti quanti non vedevamo l’ora che spuntasse di nuovo in tutto il suo splendore e con quell’abitino che pare di ghisa, leggero come una brezza al Polo Nord. La regina di spine è la nonna che tutti vorrebbero avere: ricca, caparbia, un po’ stronza ma disposta a tutto per i propri nipoti. Però Nonna Olenna stavolta toppa alla grande perché Cersei con sta’ puttanata del Credo Militante ha trovato l’arma totale e anche le trame della matriarca di casa Tyrell sembrano servire a poco. A ciò va aggiunto anche che suo nipote Loras non brilla esattamente per furbizia… cazzo, aspettatelo che tirino fuori un tuo amante, mica so pochi! Riuscirà la dolce Olenna a tirare fuori dai guai i nipoti? Daje, Olenna! Ho fiducia in te! #LungaVitaANonnaOlenna

PETYR BAELISH, 6,5 – Eccolo arrivato ad Approdo del Re a professare fedeltà verso i Lannister, credibile come Suor Cristina a un raduno di bikers. Obiettivamente, questo un po’ vuole essere Protettore del Nord, un po’ vuole tenersi Nido dell’Aquila, un po’ vuole presentare Sanremo e un po’ vuole vincere X Factor… un bel giorno tirerà fuori la versione sbagliata con l’interlocutore di turno e a quel punto, ciao core. Che poi, che sia peggio della gramigna in un roseto lo sanno tutti, quindi come diavolo fanno a credergli in un qualche modo?!? Ma io cambierei strada vedendolo da lontano, anche a costo di finire sulla Barriera! Ma stiamo scherzando? Io ho la sensazione che tutto il megapiano di Ditocorto abbia un solo obiettivo: le sottane di Sansa. Vedrete che spunterà a Grande Inverno esercitomunito per far credere a quella povera sfigata di essere ancora una volta il suo salvatore. E quella ovviamente ci cascherà in pieno. #TiraPiùUnaSottanaStarkCheUnCarroDiBrien

SANSA STARK, 5 – Il Nord non dimentica, ma ammazza se porta sfiga! Se sei uno Stark, bene che ti vada, sei inutile come Bran e Rickon (ancora dispersi) ma se ti va male c’è l’imbarazzo della scelta per quanto riguarda le sventure, eh. Proprio quando sembrava che la povera Sansa potesse riprendere un minimo in mano la sua vita, bam! Ecco la prima notte di nozze con quello psicopatico di Ramsay. La luce in fondo al tunnel potrebbe essere la candela da accendere in cima alla Torre Spezzata per chiedere aiuto. Sansa mia, piglia un fiammifero, corri sulla torre e chiuditici in stile Raperonzolo. E’ meglio, povera ragazza! Anche se io spero che una notte approfitti del sonno del simpatico maritino e zac, tanti saluti al piccolo Bolton! Però, ecco cosa succede a fidarsi di “Zio” Ditocorto… mi raccomando appena lo rivedi ringrazialo per stò matrimonio da sogno che ti ha combinato. #CedoMaritoUsatoPochissimo

Un saluto agli amici di Game Of Thrones fans page -ITA- Game of Thrones ITALIA

Scream, un party da paura: la nuova serie targata MTV sta per arrivare

5 motivi per produrre la quarta stagione di “Boris”