in ,

Cosa dobbiamo aspettarci dall’ultima puntata di Better Call Saul

Better Call Saul
Better Call Saul

Finalmente (o purtroppo) ci siamo: la terza stagione di Better Call Saul sta per giungere al termine. Domani Netflix rilascerà l’ultimo episodio, Lantern, che chiuderà alcune questioni rimaste in sospeso e senza dubbio ne lascerà aperte alcune, anche in ottica di un sempre più insistente rinnovo per una quarta stagione.

La coppia Gilligan-Gould ha mosso i fili finora in maniera coerente e strutturalmente impeccabile, e nei due finali precedenti non siamo rimasti delusi; forse, il finale della seconda stagione si è avvicinato a questa idea di rammarico, perchè nulla o quasi di ciò che si era visto fino a quel momento era stato portato ad una conclusione. Preparati dunque a questa evenienza anche per la stagione in corso, cerchiamo di fare delle ipotesi riguardo ciò che potremmo vedere fra qualche ora.

Better Call Saul


La pista più calda è, ovviamente, quella del protagonista Jimmy McGill, la cui trasformazione in Saul Goodman è da qualche puntata ormai inesorabile e sempre più completa. Il raggiro che ha orchestrato ai danni dell’anziana signora Irene affinché accetti l’accordo con la SandPiper, in modo che Jimmy possa intascare la sua quota in quanto avvocato di quella causa, è a dir poco raccapricciante; la donna, infatti, ha deciso di cedere in quanto non ha più retto emotivamente l’odio delle sue amiche (odio indirizzato con l’inganno da Jimmy).

Dunque, in teoria, Saul Goodman ha risolto alla sua maniera la questione SandPiper, ma ovviamente le cose non possono andare totalmente bene. Mentre si recava ad un ulteriore incontro di lavoro, Kim è andata fuori strada con la macchina, schiantandosi contro la roccia e rimanendo apparentemente illesa. Il punto è che dalla macchina sono fuoriusciti (e andati probabilmente dispersi) buona parte dei documenti che riguardano il suo caso principale, quello della Mesa Verde.

Che genere di impatto avrà questo evento sul caso? E soprattutto: Jimmy ne sarà coinvolto? Sarà questo un ulteriore pretesto per infrangere la legge per aiutare la sua collega e amante? Quest’ultima ipotesi sembrerebbe tra le più plausibili. Di certo, Gilligan vorrà lasciarci con una nuova malefatta di Jimmy o, perlomeno, con un altro importante problema da gestire nella prossima stagione.

Better Call Saul

Legata, anche se indirettamente, a Jimmy è la causa in cui decide di infilarsi Chuck contro il suo stesso studio: questa vicenda difficilmente avrà una soluzione in questa puntata, se non in riferimento a modi (legali e non) attraverso cui il fratello maggiore di Jimmy può essere dissuaso da una simile scelta.

L’altra vicenda decisamente interessante e in bilico è quella che vede protagonisti Nacho e Hector Salamanca. Come è noto, per evitare che Hector entri in contatto con suo padre, Nacho ha deciso che l’unica soluzione è far morire il vecchio Salamanca scambiando le pillole che prende giornalmente con delle capsule svuotate del farmaco. L’azione, uno dei momenti più ricchi di suspense della stagione, riesce, ma non ha ancora effetto su Hector.

Inoltre, sappiamo bene grazie a Breaking Bad, che Nacho non riuscirà a far morire Hector, ma al massimo gli causerà un infarto che lo costringerà al mutismo e alla sedia a rotelle. Quel che è certo è che Nacho difficilmente uscirà illeso da questa storia: nella migliore delle ipotesi, lo immagino in fuga dal New Mexico; infatti, anche il solo sospetto che possa avere qualcosa a che fare con la questione Hector, darebbe ai Salamanca motivo per allontanarlo o eliminarlo.

better call saul

Non sembra, invece, possa avere ulteriori sbocchi per ora la vicenda di Mike. Infatti, a meno di imprevisti totalmente imprevedibili, la sua attività per questa stagione di Better Call Saul è sostanzialmente conclusa, avendo stretto il famoso accordo (con cui lo conosciamo poi in Breaking Bad) con Gus Fring tramite Lydia. L’anziano uomo è dubbioso e preoccupato al riguardo, ma probabilmente non ha ancora ben chiara la potenza che rappresenta il signor Fring. Il loro rapporto sarà senza dubbio sviluppato (anche e soprattutto alla luce degli eventi che colpiranno Hector Salamanca, messo sempre più da parte dai suoi “amici” del Cartello) nell’eventuale quarta stagione.

Basta speculazioni ora, basta ipotesi. Lasciamo che sia la puntata a parlare e finalmente, tra qualche ora, avremo le risposte (sicuramente non tutte) alle domande che ci stiamo ponendo. Buon Better Call Saul a tutti!

Leggi anche: Better Call Saul – Dean Norris potrebbe comparire in una puntata della serie.

Written by Alessandro Fazio

"Una vita basta a malapena per diventare bravo in una cosa, quindi devi stare bene attento a quello in cui vuoi diventare bravo" (True Detective). Seguire le passioni è la linfa vitale della mia esistenza.

Serie Tv

Vi siete mai chiesti quali sono le serie tv americane più popolari nel mondo?

Fargo

Fargo 3×09: tutti contro tutti in una forsennata corsa verso il niente