in

15 Personaggi delle Serie Tv che sono spariti nel nulla senza una spiegazione

Questo articolo contiene spoiler sui personaggi delle serie tv The West Wing, Teen Wolf, Glee, I Soprano, Una Mamma per Amica, Prison Break, Man Men, Zoey 101, Angel, Pretty Little Liars, Brooklyn Nine-Nine, Orange Is The New Black, Happy Days e Friends.

Nulla è più fastidioso di venir interrotti a metà di una frase o un pensiero. Ci sentiamo schiacciati dalla scelta altrui di parlarci sopra e difficilmente riusciamo a controbattere a questa situazione. In alcuni casi, però, troviamo il coraggio di far sentire la nostra voce e portare a termine quel che avevamo in piano. Purtroppo per noi, il mondo del piccolo schermo non può essere cambiato dalla voce di un gran numero di fan, né tantomeno da quella di uno solo. Ecco perché, quando una serie decide di non voler più coinvolgere un personaggio, la scelta migliore sarebbe semplicemente farsene una ragione.

Tra rimpianti e sogni, oggi siamo in questo pezzo a elencarvi quindici personaggi delle serie tv che non solo non hanno visto una conclusione della loro storia, ma proprio come i nostri desideri di vederli, sono stati interrotti senza preavviso. Storie senza una fine per i più disparati motivi o semplicemente senza alcuna ragione. Questa è l’ingloriosa fine di personaggi delle serie tv che ci sono entrati nel cuore dalla porta principale, ma sono stati buttati fuori nel cuore della notte, lontano dai nostri occhi.

Venite a farvi un viaggio con noi, ricordando e speculando su prodotti di alta qualità che ci hanno ferito nel profondo o scelte semplicemente impossibili da comprendere. Alla fine nessuno è perfetto, anche se qualche cast ci si avvicinava prima di essere ridimensionato.

Mandy Hampton – The West Wing

personaggi serie tv

Il primo personaggio delle serie tv in questa lista non poteva che essere Mandy Hampton. Non tanto per il suo ruolo nel cult americano The West Wing, in cui partecipò per una stagione intera con anche grandi aspettative dei fan verso il suo futuro. Ma perché la sua sparizione contribuì a un precedente per la serie e non solo. Dopo il finale della prima stagione, volutamente aperto e collegato direttamente al primo episodio della seconda, il suo personaggio svanì nel nulla senza alcuna spiegazione. Aaron Sorkin ammise, in interviste successive, che non riteneva necessario rinnovare il contratto all’attrice.

Una situazione che, come abbiamo detto, creò una specie di meme primitivo con la nascita di Mandyville. Un’immaginaria cittadina americana in cui i fan della serie ritengono finiscano tutti i personaggi che spariscono momentaneamente o per sempre da The West Wing. E non esageriamo quando vi diciamo che sono veramente tanti, in quanto Sorkin aveva il brutto vizio di aprire talmente tante storie da doverne accantonare alcune. Non di certo il suo punto forte, ma amiamo Aaron Sorkin anche per i suoi difetti che i fan hanno dovuto risolvere in questo modo stravagante.

Robin Sylvester – Glee

Robin Sylvester

L’arco narrativo della nascita di Robin è stupendo, dalla scelta di Sue di voler avere un figlio all’effettivo arrivo della piccola del mondo. La nascita di un pargolo poteva essere uno sviluppo interessantissimo per il suo personaggio ed è per questo che subito dopo la nascita di Robin Sylvester, questa sparisce completamente dalla serie. Non vi è una spiegazione, letteralmente di punto in bianco la bambina smette di venir mostrata o addirittura menzionata. Si, nel corso della serie viene fatto riferimento alla sua nascita e la sua sindrome, ma sembra quasi che sia morta da come non venga detto mai nulla di nuovo.

Un gran peccato anche perché da alcune analisi mediche si era scoperto che la bambina soffrima della sindrome di down e per uno show attento a certe cause come Glee, era un terreno perfetto per sensibilizzare gli spettatori. Al contrario, il personaggio viene completamente allontanato dalle scene ancora neonata, senza che i fan abbiano anche solo modo di affezionarsi a lei. La vediamo un po’ come una bambina strappata anche dalle nostre braccia in un doloroso gesto che non possiamo combattere.

Derek Hale – Teen Wolf

Il nostro amore adolescenziale e non per Teen Wolf e i suoi personaggi ci ha accompagnato per anni. Avremmo preferito, però, che alcuni di loro continuassero ad accompagnarci anche per tutta la durata della serie invece di sparire di punto in bianco. È questo il cado di Derek Hale, personaggio che conosciamo dai primi episodi della serie e il cui ruolo è centrale nelle vicende soprattutto riguardanti Scott. Derek è colui che gli insegnerà a gestire i poteri da licantropo, ma non si è limitato al ruolo da mentore.

Nel corso delle quattro stagioni lo abbiamo visto nei ruoli di Beta e Alpha, dimostrandosi una forza della natura capace di sopravvivere anche senza utilizzare le sue doti da lupo mannaro. Nonostante non abbia mai completato la sua mutazione in lupo, il personaggio sparisce alla fine della quarta stagione di punto in bianco. Ritornerà come guest star nella seconda parte della sesta stagione senza alcuna spiegazione sul suo addio o su cosa abbia fatto lontano da Beacon Hills; non di certo la migliore delle idee.

Denise Robinson – I Robinson

personaggi serie tv

La situazione dietro la cancellazione di Denise Robinson si è fatta più ironica e di pessimo gusto col passare degli anni. Nacque tutto quando l’attrice Lisa Bonet decise di posare in topless per una rivista e recitare una scena di nudo nel film Ange Heart – Ascensore per l’Inferno. Queste due scelte fecero schierare Bill Cosby, il quale ritenne i suoi comportamenti immorali e la allontanò dalla serie per lasciare l’immagine della famiglia Robinson immacolata. Denise infatti scomparve di punto in bianco, senza alcuna spiegazione, dalle dinamiche familiari e non ritornò mai neanche per un singolo episodio.

Avremmo potuto reincontrarla in uno spin-off ideato totalmente per lei, chiamato A Different World. Quando l’attrice rimase incinta, sempre Cosby decise di allontanarla anche da quel progetto cancellando completamente il futuro di Denise Robinson nell’universo della serie e minando non poco la carriera della donna. A posteriori la situazione è ancora più surreale dopo le accuse che il capofamiglia ha ricevuto; le sue scelte ferree ci hanno privato di un personaggio che amavamo.

Mike Montgomery – Pretty Little Liars

Personaggi serie tv

Non è che Pretty Little Liars sia sempre stata chiara e limpida nella sua trama, tra cambi di idee e personaggi che si rivelano fratelli gemelli malvagi e cugini di settimo grado della nonna paterna…del tuo ragazzo. Eppure, la situazione davanti a Mike Montgomery è più evidente che mai. Il personaggio è il fratello di Aria, non il primo a caso che passava per strada. Abbiamo infatti imparato a conoscerlo nel corso delle sei stagioni in cui era presente. Passato da ragazzino scapestrato ad aiutante di Mona, della quale tra l’altro si innamora, per poi finire nel nulla più totale.

Dopo che le Liars vengono salvate dalla casa delle bambole, Mona decide di allontanare Mike in quanto si sente responsabile per il suo dolore e da allora il personaggio è completamente sparito nel nulla. Non sappiamo che fine abbia fatto, se sia ancora vivo ma soprattutto quanto fosse innamorato di Mona. Perché, se dopo esser stato allontanato sparisce dalle vite di tutti senza mai farsi risentire, deve aver seguito quegli ordini un po’ troppo alla lettera.

Kate Lockley – Angel

Personaggi serie tv

Non parliamo più solo di serie madre, con Angel si va a toccare anche le sparizioni di personaggi delle serie tv negli spin-off. Il che sembra ancora più strano in quanto questi nascono di norma per espandere le storie che non potevano essere raccontate, ma non è questo il caso del detective Kate Lockey. Dopo che Angel e Buffy capiscono che non potevano stare insieme senza temere che la prima perdesse la sua anima. Questa decide quindi di trasferirsi a Los Angeles per aprire una sua attività di investigazione privata collaborando proprio con la detective Lockey.

Il format iniziale dello show, più poliziesco e seriale, rappresentava un perfetto mix per mostrare entrambi i personaggi. Ma quando i produttori decisero di passare a una narrazione più lineare, anche la storia di Kate Lockey cambiò rotta e, dopo aver tentato un suicidio, il suo personaggio venne completamente accantonato e fatto sparire come se non fosse mai stato importante. Un cambio stilistico che ci ha privato di un duo che amavamo e di un’idea fresca e interessante.

Alexander Mahone – Prison Break

prison break

Una sparizione completamente inaspettata la troviamo anche in Prison Break, dove uno dei personaggi più noti è scomparso nel nulla senza che questi venisse più a galla. L’affascinante detective Alexander Mahone era stato ingaggiato per recuperare “gli otto di Fox River” e successivamente si era anche alleato con Michael: di lui però a un certo punto abbiamo completamente perso le tracce. Esatto, perché quando lo show è tornato in onda grazie al revival, gran parte del cast originale si è ripresentato, ma non lui. Una situazione veramente inaccettabile data la centralità del personaggio all’interno della trama.

I fan avevano ipotizzato un suo ritorno durante la sesta stagione, dopo l’immotivata mancanza nella quinta, ma hanno visto distrutti anche i loro sogni. Inizialmente, a gennaio 2018, Fox aveva comunicato che lo sviluppo della nuova stagione fosse in atto, ma lontano. Eppure un anno e mezzo dopo la casa ha detto di non avere piani per un ritorno dello show, decisione ribadita anche da Miller durante la fine del 2020. Se Alexander Mahone non era sparito per scelte di trama, ora possiamo dire che ha un ostacolo extra.

Chuck Cunningham – Happy Days

personaggi serie tv

Incredibile ma vero, le sparizioni dei personaggi non sono solo frutto degli ultimi tempi, anzi. Se col primo punto della lista vi abbiamo parlato della creazione di Mandyville, ora analizziamo la Sindrome di Chuch Cunningham. Il fratello maggiore di Richie, infatti, appare nelle prime due stagioni di Happy Days, interpretato tra l’altro da ben tre attori diversi. Dato il poco interesse verso il personaggio, gli sceneggiatori decisero semplicemente di far sparire Chuck nel nulla, come se non fosse mai neanche nato. I genitori e fratelli si sono completamente dimenticati di lui, e il fratello maggiore di Richie è diventato figurativamente Fonzie.

La storia ha anche in parte dato ragione agli sceneggiatori, in quanto pare che non siano arrivate lamentele o lettere di spiegazioni in seguito alla scomparsa di Chuck, a riprova di quanto i fan non lo ritenessero necessario. Nonostante ciò la sua sparizione rimane una situazione decisamente assurda e forse la prima grande cancellazione di personaggi delle serie tv senza spiegazioni. Il primo di una lunga lista, come avete potuto constatare.

Shelby Corcoran – Glee

È fastidioso vedere un personaggio sparire senza motivo dalle scene per sempre. Ma non è mai peggio di quei personaggi delle serie tv che tornano senza alcuna spiegazione, come se nulla fosse mai successo. Idina Menzel ha un ruolo relativamente piccolo in Glee come madre biologica di Rachel Berry, che aveva accettato di portare avanti la gravidanza per i due padri gay. Appare nella prima e terza stagione, saltuariamente, senza mai un senso logico. Eppure Shelby Corcoran riesce a fare di peggio nella quarta stagione della serie, dove le viene anche dato uno sbocco narrativo importante.

La donna va a trovare Rachel a scuola, senza che le due si fossero sentite per mesi interi, per darle supporto morale e dirle che sarà sempre con lei. Addirittura le promette che non si perderà mai il suo debutto a Broadway, non lo farà per alcun motivo al mondo. Sì, il suo ritorno è fatto a caso ma almeno sfocia in qualcosa di positivo, vero? Vero? Beh, no, il personaggio sparisce di nuovo e, ovviamente, si perde il debutto di Rachel. Ma chi lo avrebbe mai detto…

Ben Ross – Friends

Possiamo accettare la sparizione di zii, cugini o addirittura fratelli. Ma per far scomparire nel nulla un figlio ce ne vuole e neanche una serie adorata come Friends si salva. Dopo l’ottava stagione Ben Geller, figlio di Ross, sparisce completamente dallo show. Certo, viene sostituito nel ruolo dall’arrivo della neonata Emma, ma crediamo che sia abbastanza cinico “sostituire” un figlio con un altro. Ross Geller ha forse dimostrato il più grande esempio di preferenza nei confronti dei figli. Battute a parte la situazione è stata un vero peccato, perché il rapporto tra i due preocedeva bene.

Certo, Ross non era mai stato un padre così presente, ma la cancellazione completa del figlio dalla sua vita è fin troppo anche per quella situazione. L’attore che ha interpretato il bambino, a oggi, si definisce non troppo stupito della scelta dato il poco legame tra i due personaggi, seppur da parte del ragazzo una separazione del genere deve esser stata decisamente più dolorosa. Il personaggio a volte venne citato, altre volte completamente dimenticato quando il padre di Ross definisce Emma la prima nipote (sia maschio e femmina)

Nicole Bristow – Zoey 101

In questa lista trattiamo ogni tipo di prodotto e personaggi delle serie tv, anche quelli della nostra adolescenza come Zoey 101. Anche perché gli sceneggiatori ci avevano ingannato quando, dopo il trasferimento di Nicole in una nuova scuola per il suo “obsessive male gender disorder“, viene ripetuto più volte che la situazione è solo temporanea e la ragazza tornerà nel gruppo in men che non si dica. Purtroppo temporanei rimangono solo i ricordi del personaggio che non solo non farà più ritorno, ma viene completamente cancellato dalla storia e i ricordi del gruppo di amici.

Un colpo al nostro cuore adolescenziale che è stato tradito con l’inganno. Anche perché le vicende di Zoey e della sua combriccola sembravano perfettamente equilibrate per il gruppo iniziale, senza bisogno di modificarlo o cancellare completamente uno dei partecipanti. Anzi, riteniamo che il prodotto abbia risentito di questa mancanza di equilibrio negli episodi successivi, nonostante si sia arrivati ad un finale da sogno che ricordiamo ancora con piacere.

Salvatore Romano – Mad Men

Salvatore Romano

La sparizione dei personaggi delle serie tv può essere frustrante non solo perché la loro trama viene interrotta o avremmo voluto conoscerli di più. A volte è un dispiacere vedere certi argomenti sfiorati, ma mai veramente trattati fino in fondo come meriterebbero. È questo il casto di Salvatore Romano in Mad Men, il cui personaggio sembrava essere scritto anche per affrontare il tema dell’omosessualità. Non che non sia mai stato affrontato nella storia della televisione, ma in uno show ambientato negli Stati Uniti degli anni ’60, l’argomento era ancora un tabù.

Una serie cinica e intelligente come Mad Men avrebbe di sicuro regalato un punto di vista tutto nuovo sulla vicenda, col personaggio di Sal che pian piano si stava innamorando di un collega. Dopo che il tutto viene scoperto, l’uomo scappa dalla vergogna e da lì si perdono completamente le sue tracce. I fan si aspettavano che sarebbe tornato in qualche modo, magari anche solo menzionato per scoprirne il destino, ma così non è stato. Di lui non sappiamo cosa gli sia successo e rispetto alla curiosità su come Mad Men avrebbe affrontato il tema dell’omosessualità rimangono grossi rimpianti.

John Bennett – Orange Is the New Black

orange is the new black

Il mondo crudo e realistico di Orange Is the New Black ci ha strappato tanti lieti finali, tra cui quello di John Bennett e Dayanara Diaz. Lui è una delle guardie del penitenziario dove arriva Daya, i due iniziano ad avvicinarsi stringendo un rapporto segreto che sfocia in una relazione e nella gravidanza della donna. Tra incertezze e scelte da fare, Bennett fa visita alla famiglia di lei per ricevere la culla dove crescere la figlia. Ma con crescenti dubbi se intraprendere questo percorso da padre, abbandona l’oggetto a bordo strada per scappare.

Nonostante i desideri dei fan per un ricongiungimento della coppia, John non farà mai più ritorno nel penitenziario o anche solo cercare di rimettersi in contatto con l’amata. La gravidanza di lei diventa parte di una nuova storyline per il personaggio di Daya e dell’ex guardia non sapremo più nulla. Un vero peccato che sì, regala una visione realistica del mondo penitenziario e i timori di chi lo vive, eppure non riusciamo a non provare comunque dispiacere. La coppia tra Bennett e Diaz poteva funzionare: non era perfetta, ma non serviva esserlo.

Valery Il Russo – I Soprano

Personaggi serie tv

Un’opera come I Soprano ha dimostrato di saperci sorprendere nei modi più disparati. Anche per questo quando Valery Il Russo è passato nel giro di una puntata da personaggio secondario a punto focale del momento, i fan hanno iniziato a interessarsi veramente alle sue vicende. Nulla di veramente strano o fuori di testa: l’uomo deve restituire i soldi a Silvio e viene rintracciato da Paulie e Chris che cercano di ottenere quanto dovuto. La riscossione sfocia in un diverbio e in seguito una rissa a causa degli insulti che Paulie rivolge a Valery.

Con una scena del genere ci saremmo aspettati uno sviluppo della situazione, ma i due lo portano semplicemente a Pine Barrens per ucciderlo, se non fosse che questi riesce a scappare. Scappa lui e con lui si allontanano tutti i desideri degli spettatori di sapere di più sul personaggio. Molteplici teorie si aspettavano un suo ritorno prima della conclusione della storia, ma così non è avvenuto e una sparizione del genere non ci ha dato la soddisfazione che speravamo.

Detective Daniels – Brooklyn Nine-Nine

Personaggi serie tv

Questa è difficile: chi si ricorda del terzo detective oltre a Hitchcock e Scully? Eh già, faticherete a crederci ma nel pilot di Brooklyn Nine-Nine ci viene mostrato un trio, non un duo, che comprende anche il detective Daniels. Possiamo confermare che la sola idea di avere una figura femminile fissa in quelle dinamiche ci avrebbe esaltato non poco. Avremmo avuto spunti di trama totalmente diversi e nuovi lati alle gag. Purtroppo il personaggio non venne mai più mostrato e anzi, la coppia di detective dell’ultima scrivania è sempre stata definita come un duo.

Il detective Daniels sembra non essere mai esistito, anche se sotto sotto nei nostri cuori sogniamo di rivivere certe scene con lei presente. Come la distrazione a furia di colpi bassi, quella stranissima bromance ossessiva o le lunghe mangiate su una scrivania piena di briciole. Scene e ricordi stupendi che sarebbero potuti essere diversi. Forse non migliori, perché due personaggi delle serie tv come Hitchcock e Scully funzionano in un perfetto equilibrio rischioso da modificare, ma sarebbe stato interessante provarci.

Scopri Hall of Series Plus, il nuovo sito gemello di Hall of Series in cui puoi trovare tanti contenuti premium a tema serie tv

Scritto da Luca Siracusa

20 anni anagrafici, 80 percepiti. Sguardo critico ai tecnicismi e cuore di pietra; se qualcosa ha fatto piangere me, farà sicuramente crollare voi! Il membro del cast più anziano è quasi sicuramente il mio preferito, se interpreta un ruolo politicamente scorretto ancora di più.
Se mi cercate sono nel mio ufficio a mangiare muffin

Alec Baldwin

Alec Baldwin, le parole dopo la tragedia e la ricostruzione: «Perchè mi avete dato una pistola carica?»

Squid Game

Squid Game, parla Oh Yeong-Su, il giocatore 001: «La fama? Ho bisogno di calmarmi e trattenermi»