in ,

5 personaggi delle Serie Tv che dovrebbero fare paura ma in realtà fanno morire dal ridere

Lucifer

Ci sono delle serie tv in cui il personaggio che dovrebbe incutere timore, alle volte, non riesce nel suo intento e finisce per ottenere l’effetto opposto. Da Helena di Orphan Black a Maze di Lucifer, sono tante le tipologie di personaggi che dovrebbero fare paura ma che finiscono per farti morire dalle risate.

Tra questi ci sono personaggi estremamente complessi in cui la comicità involontaria è caratteristica innata di una particolare condizione psicologica. Ce ne sono altri che sono volutamente creati come parodia del genere e che dunque ricercano e ottengono di proposito l’effetto opposto. Questi sono quelli che non fanno paura, ma sono fatti per far ridere e rendersi ridicoli.

E poi ci sono quelli che dal primo istante ti si presentano come personaggi di cui avere paura, terrificanti, pericolosi, imperscrutabili. Ma, man mano che li conosci, cominciano ad acquisire umanità fino a diventare addirittura simpatici. Personaggi da cui non ci saremmo mai aspettati momenti comici di alcun tipo come per Maze di Lucifer o Helena di Orphan Black.

Individuarne solo cinque è stato piuttosto difficile, perciò mi farebbe piacere sapere qual è la vostra lista dei 5 personaggi delle serie tv che dovrebbero fare paura, ma in realtà fanno morire dalle risate. Ho scelto questi cinque personaggi perché trovo che siano i più particolari nel loro genere.

1) Bart Curlish – Dirk Gently’s Holistic Detective Agency

Lucifer

Dirk Gently’s Holistic Detective Agency (se non l’avete ancora fatto, è giunta l’ora di iniziare questa meravigliosa serie), adattamento dell’omonimo ciclo di romanzi di Douglas Adams, non è tra le serie più mainstream e conosciute di Netflix. Eppure è tra le migliori. Tra i personaggi emerge Bart. Una ragazza trasandata, con istinti animaleschi e un carattere particolare. Bart è indomabile, è pericolosa. Ci si presenta immediatamente come un soggetto di cui aver paura, a incrementare questo sentimento di inquietudine ci pensano la quantità di sporcizia e sangue che ha addosso.

La ragazza è un’assassina olistica che crede che l’universo le indichi chi uccidere. Ma nonostante l’aspetto, il sangue, la sua imprevedibilità e lo sguardo assassino, Bart è tra i personaggi più divertenti della serie. Con la sua ingenuità, le sue affermazioni da squilibrata e il suo comportamento altrettanto instabile, ti fa allo stesso tempo sbellicare dalle risate e provare tenerezza. Un po’ come succede con Helena di Orphan Black. Bart e Helena sono, infatti, molto simili. Nulla a che spartire con Maze di Lucifer.

Written by Fabiana Fanelli

La mia vita è un pendolo che oscilla tra una serie tv e l'altra. Tutto sommato mi è andata bene, pensate se oscillasse tra dolore e noia!
Ricordate: "Life's too short to be serious" (La vita è troppo breve per essere seri)

stranger things

Stranger Things 3×05, 3×06 e 3×07, le Pagelle – Donne, non mandate Lucas al supermercato

riviera 2x03/2x04

Riviera 2×03/2×04 – Tale padre, tale figlia