in ,

5 attori delle Serie Tv che hanno perso l’occasione della vita

Breaking Bad

Alcuni si consideravano troppo importanti per la parte, altri troppo seri, altri ancora snobbavano la televisione. Li ringraziamo di cuore perché se queste serie tv sono così speciali il merito è anche dei loro rimpiazzi. E questo vale soprattutto per Breaking Bad che ci regala una curiosità davvero intrigante su Bryan Cranston. Ma vi immaginate come sarebbe stato se avessero accettato la parte? Impensabile!

1) Thomas Jane – Mad Men

Breaking Bad

Immaginare Mad Men senza Jon Hamm è impossibile. Il suo charme, la sua eleganza d’altri tempi, l’espressività facciale e la gestualità lo hanno consacrato alla storia seriale e hanno fatto le fortune dello show. Eppure inizialmente non doveva essere lui il prescelto per il ruolo di Don Draper. La scelta da parte del network era ricaduta infatti su Thomas Jane, attore cinematografico di comprovata esperienza.

Che cosa ha impedito, allora, che perdessimo per sempre una delle migliori interpretazioni nel mondo delle serie tv? Ci ha pensato lo stesso Thomas Jane a rifiutare il ruolo della vita. Il motivo? Il modestissimo Jane si reputava troppo importante per un ruolo da protagonista in un prodotto televisivo.

Ma la vita sa essere ironica: Mad Men sarebbe divenuta una delle serie più premiate della critica e Jon Hamm consacrato alla fama mondiale. E di Thomas Jane che ne è stato? Ironicamente la sua carriera ha subito in un’involuzione e l’attore è stato costretto a partecipare a una serie tv, l’interessante ma un po’ bistrattata Hung, ottenendo solo qualche riconoscimento minore. Dura ma giusta la legge del contrappasso.

Written by Emanuele Di Eugenio

Esteta contemplativo (un modo elegante per dire nullafacente), vive immerso tra libri impolverati e consunti osservando il mondo da una finestra. Che sia quella dello schermo di una tv, di un pc o le pagine di un romanzo russo poco importa.

Netflix Account

Cosa spinge davvero Netflix a rinnovare o cancellare una Serie Tv

Le 5 Serie Tv più realistiche uscite fuori nell’ultimo periodo