in ,

10 bruttissimi episodi di 10 bellissime Serie Tv

8) Unbowed, Unbent, Unbroken (Game of Thrones)

L’ottava stagione non è l’unico punto basso di Game of Thrones. C’è anche l’episodio sei della quinta stagione: “Unbowed, Unbent, Unbroken”.

Questa puntata è incentrata su Dorne, una delle storyline più inguardabili di Game of Thrones. Ridotta a un misero giardino, un deserto e la casa dei Martell, Dorne è uno stereotipo vivente soprattutto nei personaggi. La scena di lotta tra Jaime e le Sand Snakes è stata una delle più brutte mai viste. Era palesemente finta: nessuno provava dolore o sembrava potesse essere ucciso. Intanto a King’s Landing, il processo a Loras è una trappola così evidente che fa apparire i Tyrell stupidi quando Margaery e Olenna hanno dimostrato più volte il contrario.

Il momento più controverso dell’episodio è lo stupro di Ramsay ai danni di Sansa. Questa scena serve solo per creare shock nello spettatore. Non aggiunge niente di nuovo. Sappiamo che Ramsay è un mostro, che Sansa è una vittima tradita per l’ennesima volta da Littlefinger e che Reek è un cane bastonato. Il tutto è visto dal punto di vista di Reek perché questo stupro è necessario per il suo riscatto. E Sansa? Ciò è assolutamente sessista e offensivo.

Written by Chiara Manetti

Amo scrivere; è la mia passione più grande. Datemi due personaggi e vi monto una storia in un baleno. Mi considero da sempre una scrittrice, anche se non ho mai pubblicato niente.
Amo le serie TV. Le ho scoperte quasi per caso ma, da quando l'ho fatto, non le ho più abbandonate. Ne divoro non so quante a settimana, al mese, all'anno.
Quindi che fare con due passioni come queste? La risposta è semplice: le ho unite. Ho fatto bene? Ovviamente. Il risultato? Beh, quello me lo dovete dire voi.

Scrubs

5 misteri irrisolti di Scrubs che (forse) non ci spiegheremo mai

Stranger Things

Teen Choice Awards 2019, tutti i vincitori