Vai al contenuto
Serie TV - Hall of Series » SERIE TV » 9 attori che hanno inaspettatamente lasciato una Serie Tv all’apice del successo

9 attori che hanno inaspettatamente lasciato una Serie Tv all’apice del successo

Protagonisti, breakout characters o, semplicemente, personaggi secondari: sono molti e variegati i caratteri fittizi del mondo della televisione a cui, con il tempo, ci siamo appassionati. Basti pensare a quanto ci abbia intrigati la fascinosa Barbie Ferreira, nei panni della giovane Kat Hernandez, nel discusso teen drama americano Euphoria. Ci sono dunque tantissimi personaggi che, ogni anno, dominano la scena e il panorama seriale e televisivo. Con loro, ci sono anche molte serie tv che, di anno in anno, assumono più o meno rilevanza nello scenario dell’intrattenimento. In alcuni casi, nonostante il grande successo di alcuni show, per ragioni di diversa natura, accade che alcuni dei protagonisti abbandonino la produzione, lasciando i propri personaggi a destini più o meno certi e non sempre particolarmente positivi. Proprio per questo, sono molti i casi in cui la dipartita di attori e relativi personaggi ci ha scottati, cogliendoci di sorpresa, spesso, addirittura nei momenti di maggior popolarità della serie tv in questione. E Grey’s Anatomy ne è uno dei casi più eclatanti, ma non è il solo.

Di seguito, oltre all’anticipato e dibattuto caso di Barbie Ferreira, ecco alcune delle più note occasioni in cui gli interpreti di show dal grande successo hanno lasciato la produzione, contro ogni previsione e nei momenti di maggior successo, lasciandoci in balia di una narrazione che ha dovuto fare i conti con la loro dipartita.

Attenzione: l’articolo può contenere spoiler su Euphoria, Grey’s Anatomy, That ’70s Show, Chicago P.D., The O.C., Riverdale, Dr. House, Shameless.

1) Barbie Ferreira, Euphoria

barbie ferreira
Barbie Ferreira in Euphoria (640×360)

Tra i casi più noti e discussi nel mondo televisivo e mediatico statunitense e internazionale del 2022, vi è senza dubbio la notizia per la quale l’attrice americana Barbie Ferreira ha deciso di lasciare la produzione della popolarissima serie tv di HBO Euphoria. Infatti, nell’agosto 2022, l’interprete, nota soprattutto per il ruolo nel controverso teen drama, ha comunicato, via Instagram, la sua decisione dopo quattro anni di lavori sul set. Avendo preso parte ad entrambe le stagioni di Euphoria attualmente rilasciate, Barbie Ferreira ha rivelato che non sarà presente all’interno del terzo capitolo dello show, al momento in produzione. Le ragioni della sua uscita di scena, e della conseguente rimozione della sua Kat Hernandez dalla storia, sono da attribuirsi, secondo quanto riportato, alle divergenze che sono intercorse tra l’attrice e il creatore della serie tv, Sam Levinson, connesse prevalentemente alla direzione e allo sviluppo di una adeguata storyline per il personaggio stesso. Il che è un vero peccato. Infatti, nonostante la giovane età, Barbie Ferreira e il suo enigmatico personaggio Kat erano sicuramente un’importante e interessante apporto alla storia di Euphoria, che dovrà compensare la sua assenza e quella di altri membri del cast che non faranno parte della terza stagione.

2) Katherine Heigl, Grey’s Anatomy

izzie grey's anatomy
Katherine Heigl in Grey’s Anatomy (640×360)

Una serie tv lunga e altalenante come Grey’s Anatomy ci ha abituati, negli anni e nelle tante stagioni, a molti personaggi che sono entrati ed usciti di scena, nel frenetico e tormentato trambusto del Grey Sloan Memorial Hospital. In particolare, una delle figure principali che ha lasciato la produzione, in uno dei momenti più floridi per il medical drama statunitense, è proprio Katherine Heigl, interprete della specializzanda in chirurgia Izzie Stevens. In particolare, l’attrice ha animato il personaggio dello show per ben sei stagioni, dal 2005 al 2010, uscendo di scena con l’annuncio del trasferimento altrove di Izzie, lasciando per sempre Seattle e il nucleo narrativo di Grey’s Anatomy nella dodicesima puntata della sesta stagione (Mi piaci di più quando sei te stessa). La dipartita di Katherine Heigl dalla serie tv ci ha colpiti, ma non sopresi. Infatti, già dal termine della messa in onda della quinta stagione, l’abbandono dell’attrice era nell’aria. Infatti, diverse speculazioni che ne presagivano l’uscita di scena erano già forti in rete, nonostante il ruolo le avesse portato grande notorietà e diversi riconoscimenti, come un prestigioso Primetime Emmy Award per Outstanding Supporting Actress in a Drama Series nel 2007. Contrariamente a quanto atteso, Katherine comunque venne confermata per la sesta stagione ma, a causa di divergenze con la creatrice Shonda Rhimes, già emerse in passato, a causa (come nel caso di Barbie Ferreira) della direzione assunta dal personaggio nei capitoli precedenti, le due si accordarono per porre fine al contratto in corso di produzione. Difatti, l’ultima apparizione di Izzie in Grey’s Anatomy risale al 21 gennaio 2010, data dopo la quale attrice e personaggio non hanno più fatto ritorno nello show.

3) Jesse Williams, Grey’s Anatomy

Jackson Avery Grey's Anatomy
Jesse Williams in Grey’s Anatomy

Come anticipato, Grey’s Anatomy è una serie tv tanto longeva quanto mutevole e incostante, soprattutto per quanto riguarda il suo cast di personaggi. Infatti, un altro attore che ha lasciato lo show in tempi più recenti è l’amatissimo Jesse Williams. L’interprete ha animato l’altrettanto amato Jackson Avery, entrato in scena nel quinto episodio della sesta stagione (Invasione) di Grey’s Anatomy. Nel cast dello show per ben 256 episodi, alla fine, anche Williams ha abbandonato la produzione dello show, con il trasferimento del suo personaggio a Boston, seguito poi anche da April e dalla loro figlia Harriet, e apparendo per l’ultima volta come guest star nella diciannovesima stagione della serie tv e nella terza stagione di Station 19. Con la gratitudine ribadita in più occasioni per Shonda Rhimes e tutta la produzione che lo ha accompagnato per oltre dodici anni, l’attore ha dunque deciso di espandere il suo impiego, dedicandosi a nuovi lavori e opportunità. A tal proposito, basti pensare alla sua presenza nella terza stagione di Only Murders in the Building (2023), nei panni di Tobert, interesse romantico della co-protagonista Mable Mora (Selena Gomez).

4) Topher Grace, That ’70s Show

that 70s show
Topher Grace in That ’70’s Show (6400×382)

Noto nel mondo del cinema e della televisione per i molti ruoli interpretati negli anni, Topher Grace ha avviato la sua carriera nello spettacolo proprio con la sitcom That ’70s Show, ha cui ha preso parte, dal debutto nel 1998, fino al 2005. Interpretando per ben sette stagioni l’impacciato protagonista Eric Forman, Grace ha conquistato un’importante fetta di pubblico, che si è appassionato anche e soprattutto al gran cuore e alla frizzante ironia del suo personaggio. Ciò nonostante, sul finale della settima stagione, Eric ha lasciato il microcosmo della fittizia Point Place, decidendo di diventare un insegnante una volta finito il periodo del liceo. Dunque, il personaggio è uscito di scena, abbandonando momentaneamente gli amici per inseguire il suo sogno, insegnando in Africa. Per l’ottava e ultima stagione di That ’70s Show, Eric è stato dunque sostituito nella cricca di amici da Randy (Josh Meyers), mentre Topher Grace ha fatto ritorno soltanto nel finale di serie, ricongiungendo il suo personaggio con Donna Pinciotti (Laura Prepon) per la gioia del pubblico. All’epoca, nonostante le voci circa alcune inamicizie tra i membri del cast, Grace spiegò le ragioni del suo abbandono, avvenuto dopo ben 179 episodi, attribuendole alla volontà di dedicarsi ad altri progetti professionali. Per la felicità di tutti i fan, però, Grace ha ripreso i panni di Eric recentemente, proprio nella prima puntata dello spin-off della sitcom, That ’90s Show, apparendo come guest star e rivelando d’esser riuscito a diventare un docente universitario, finalmente sposato con Donna e con una figlia di nome Leia, in onore proprio della Principessa della saga di Star Wars.

5) Sophia Bush, Chicago P.D.

chicago pd barbie ferreira
Sophia Bush (640×388)

Con l’undicesima stagione dal rilascio imminente, Chicago P.D. è un’altra serie tv particolarmente longeva e seguita a livello internazionale. Proprio a fronte del grande successo riscontrato dalla produzione, è stata inattesa l’uscita di scena del personaggio interpretato da Sophia Bush, la detective Erin Lindsay. Infatti, dopo aver preso parte, dal debutto nell’emittente americana NBC nel 2013, a quattro stagioni del dramma poliziesco, l’interprete ha deciso di lasciare Chicago P.D. con il finale del quarto capitolo. Infatti, nelle puntate andate in onda nel 2016, l’agente Erin Lindsay è in evidente difficoltà professionale, dovendo fare i conti con seri problemi comportamentali. Per questo, contro il rischio di esser dimessa dalle forze di polizia, la donna accetta un’offerta di lavoro presso l’FBI di New York, decidendo quindi di lasciare per sempre Chicago. Così, Erin e Sophia Bush abbandonano inaspettatamente il cast di Chicago P.D. e, a distanza di alcuni anni, nel 2018, l’attrice ha citato, tra le ragioni che l’hanno spinta ad allontanarsi dallo show nonostante la sua popolarità, un ambiente di lavoro ostile, non particolarmente agevole e caratterizzato da comportamenti abusivi e non conformi.

6) Mischa Barton, The O.C.

the oc
Mischa Barton in The O.C. (640×360)

Mischa Barton deve gran parte della sua notorietà proprio al ruolo di Marissa Cooper, personaggio interpretato all’interno del celebre teen drama statunitense The O.C., andato in onda dall’agosto 2003 su Fox. In particolare, l’attrice ha lasciato la produzione della serie tv prima che questa giungesse al termine. Difatti, Mischa Barton ha abbandonato The O.C. sul finale della terza stagione, trasmesso nel maggio 2006. Nel venticinquesimo episodio della terza stagione (The Graduates), l’amatissima Marissa Cooper ha perso la vita in una delle puntate passate alla storia della televisione, avendo sorpreso e sconvolto i moltissimi fan in giro per tutto il globo. Con una delle morti più sofferte dal pubblico, l’attrice ha dunque detto addio al suo personaggio. E, proprio a proposito della dipartita di Barton dallo show, sono molte le speculazioni che ruotano attorno alla vicenda. Principalmente, sembrano esser da attribuirsi al comportamento degli altri membri del cast nei confronti dell’interprete stessa. In aggiunta, nonostante la grande popolarità che una serie tv di culto come The O.C. ha raggiunto, proprio a seguito dell’uscita di scena di Marissa Cooper, sono molti gli spettatori che hanno abbandonato la visione e, altrettanti, che hanno lamentato un calo qualitativo della storia. La discussa co-protagonista ha sicuramente rappresentato uno dei pilastri principali per lo show, che ha evidentemente fatto fatica a colmare la sua assenza.

7) Skeet Ulrich, Riverdale

riverdale barbie ferreira
Skeet Ulrich in Riverdale (640×420)

Un attore come Skeet Ulrich ha un curriculum di tutto rispetto, che conta ruoli celebri come quello ricoperto nella saga cinematografica Scream. In aggiunta, il noto attore è recentemente stato al centro della narrativa televisiva per i 64 episodi del teen drama Riverdale a cui ha preso parte. Infatti, ha interpretato il padre del protagonista Jughead Jones (Cole Sprouse), F.P. Jones, dal 2017 al 2021, fino a quando, per l’appunto, non ha abbandonato preventivamente la serie tv della The CW. Infatti, il terzo episodio della quinta stagione di Riverdale è l’ultimo in cui F.P. Jones è stato presente, venendo poi menzionato successivamente e sporadicamente nelle due stagioni a seguire. Nella storia, a causa dei problemi causati da Jellybean (Trinity Likins), il personaggio decide dunque di ritornare con la figlia a Toledo, uscendo ufficialmente di scena. Il che è un vero peccato per un carattere tanto significativo e portante nella trama, ma non una sorpresa all’interno di una storia altalenante come quella dello show della Archie Comics, che, negli anni, ci ha abituato all’imprevedibilità e spietatezza della sua narrativa. Non è stata, sullo schermo, una dipartita epocale e degna per un personaggio tanto rilevante ma, quanto meno, Skeet Ulrich ha cercato di spiegare ai suoi fan le ragioni dell’abbandono. Infatti, nel 2020, prima ancora della messa in onda della quinta stagione, l’attore aveva postato un video su Instagram dandone l’annuncio e spiegando che la decisione era connessa essenzialmente all’assenza di stimoli nel progetto.

8) Kal Penn, Dr. House

dr. house barbie ferreira
Kal Penn in Dr. House (640×435)

Kal Penn è un volto televisivo molto noto, avendo preso parte a diverse produzioni tra il piccolo e il grande schermo, tra cui spiccano titoli come How I Met Your Mother e Harold & Kumar Go to White Castle. Uno dei momenti più rilevanti della sua florida carriera coincide con la partecipazione, in qualità di personaggio primario, alla quarta e quinta stagione del medical drama statunitense Dr. House. Qui, ha interpretato l’enigmatico Dr. Lawrence Kutner, tra il 2007 e il 2009. Nonostante la centralità del ruolo e la popolarità della serie tv, Penn ha dovuto rinunciare improvvisamente al progetto quando, nell’aprile 2009, si è unito all’amministrazione del Presidente degli Stati Uniti Barack Obama come direttore associato presso l’Office of Public Engagement della Casa Bianca. A fronte della sovrapposizione di ruoli e impieghi, l’attore ha dovuto rinunciare a Lawrence Kutner, che è stato conseguentemente tagliato fuori da Dr. House. A tal proposito, il personaggio perde la vita con un suicidio misterioso, nel ventesimo episodio della quinta stagione (Simple Explanations), contribuendo ad aggiungere ulteriori complessità e incognite attorno alla sua tormentata figura.

9) Emmy Rossum, Shameless

Emmy Rossum in Shameless (640×353)

L’attrice americana Emmy Rossum è nota soprattutto proprio per la sua partecipazione alla serie tv di Showtime Shameless. Vestendo i panni della protagonista, la figlia maggiore Fiona Gallagher, per ben nove stagioni, sin dalla prima nel 2011, l’interprete ha conquistato fan a livello internazionale. Coinvolta nella produzione fino al 2019, Rossum è stata uno dei pilastri portanti di Shameless, portando in scena una figura rilevante e trainante per la storia e per tutto il nucleo familiare dei Gallagher. Dopo tutti questi anni all’interno dello stesso show, l’attrice ha espresso il desiderio di dedicarsi ad altre opportunità, anche e soprattutto a fronte del tempo che la lavorazione di Shameless le richiedeva. In particolare, l’inattesa uscita di scena di Emmy Rossum dalla dramedy familiare ha lasciato un improvviso vuoto difficile da colmare, e da cui forse non ci si è mai veramente ripresi. Per quanto riguarda il personaggio di Fiona, sul finale della nona stagione, nell’episodio dal titolo Found, la giovane donna riesce finalmente a cambiare vita. Con l’importante somma di denaro guadagnata, la maggiore dei fratelli Gallagher riesce finalmente a prendere il coraggio di andarsene da Chicago, per ricominciare una nuova vita, ora che Lip, Ian, Debbie, Carl e Liam sono abbastanza grandi e indipendenti per cavarsela da soli. Lasciandosi finalmente il South Side alle spalle, Fiona esce di scena per non fare mai più ritorno e venendo menzionata sporadicamente all’interno della storia.

Barbie Ferreira rivela perché ha lasciato Euphoria