in

15 personaggi borderline delle Serie Tv che ci hanno fatto impazzire

6. Quando l’insicurezza è frutto degli abusi: Daryl Dixon (The Walking Dead)

borderline

Parliamo ora di Daryl, o meglio del Daryl delle prime puntate, quello che non aveva ancora conosciuto l’amicizia di Rick e degli altri.
Un ragazzo violento, impulsivo, emotivamente instabile (quando scopre che il fratello è rimasto ad Atlanta, incatenato su un tetto, passa in una frazione di secondo dalla furia omicida alle lacrime) e dotato di un’autostima talmente bassa da considerare se stesso una specie di appendice di Merle.

Con il passare del tempo e con la lontananza dal fratello maggiore diventerà l’uomo che tutti amiamo.
Ed è a metà della terza stagione, quando il suo percorso di crescita è già cominciato ed è giunto a un punto cruciale, che scopriamo cosa in passato l’ha spezzato, segnandolo per sempre: apprendiamo infatti che non solo la madre morì quando lui era molto piccolo, ma anche che il padre era solito picchiare e maltrattare entrambi i figli… Daryl porta ancora addosso le cicatrici della sua crudeltà.

Unendo i pezzi del puzzle possiamo capire l’origine esatta di tutti i problemi del nostro arciere: la perdita prematura della mamma e la conseguente mancanza del contatto con una figura femminile importante gli hanno conferito quel carattere vagamente infantile che lo rende turbolento come un bambino da tenere a bada; guarda caso sarà in seguito all’incontro con Carol, la madre per eccellenza, che potrà iniziare ad agire e pensare come un adulto.
L’indifferenza del fratello da lui adorato al pari di un dio, che forse gli ha sempre voluto bene ma non gli ha mai regalato attenzioni, gli ha causato i mille complessi di inferiorità che lo tormentano, malgrado cerchi di nasconderli sotto una corazza di falsa sicurezza.
Infine, gli abusi subiti dal padre lo hanno fatto diventare schivo, quasi timoroso di essere toccato… E con ogni probabilità l’hanno reso incapace, almeno per il momento, di instaurare un rapporto fisico con un’altra persona.

Nonostante tutti i progressi fatti nel corso degli episodi, Daryl rimarrà sempre un personaggio borderline, nel significato letterale: egli cammina sulla linea di confine tra bene e male, ordine e anarchia, pietà e vendetta, luce e ombra.

Written by Elisa Costa

Sono studentessa di Scienze della Musica e dello Spettacolo.
Le mie più grandi passioni sono la scrittura e (ovviamente!) le serie tv.
Finora ho pubblicato tre libri, e il mio grande sogno sarebbe trovare un lavoro nel mondo dell'arte, in tutte le sue declinazioni!

Marco Polo: viaggio attraverso l’antico Oriente

anello

Nasce l’anello di fidanzamento per appassionati di Serie Tv: se non ce l’hai, addio puntate