The Alienist (Thriller 2018 – 2020)

Voto 8/10
Genere: drama - Stagioni: 2
Durata Media Episodio: 45 minuti
Data di uscita: 19 aprile 2018
Trailer
Locandina della serie The Alienist (Thriller 2018 – 2020)

Trama di The Alienist (Thriller 2018 – 2020)

The Alienist è una serie tv americana ispirata all'omonimo romanzo scritto nel 1994 da Caleb Carr. Si compone di due stagioni, presenti su Netflix, e la seconda stagione è intitolata The Alienist - The Angel of Darkness (L'alienista - L'angelo delle tenebre), e segue vicende diverse dalla prima stagione, anche se con gli stessi protagonisti principali. La serie è ambientata a New York nel 1896, dove si sono svolti numerosi brutali omicidi. Tra le vittime ci sono soprattutto giovani ragazzi e ragazze che si prostituiscono. Il nuovo commissario di polizia Theodore Roosevelt (interpretato da Brian Geraghty) ingaggia il dottor Laszlo Kreizler (Daniel Brühl) per scoprire informazioni e scovare il carnefice di questi omicidi. Il dottor Laszlo è un alienista, noto per avere metodi innovativi e diversi rispetto ai conosciuti e utilizzati dagli altri dottori in quell'epoca. Si farà aiutare in questo incarico dall'illustratore John Moore (Luke Evans) e dalla segretaria del commissario Sara Howard (Dakota Fanning). I tre cercheranno di scoprire il più possibile di questi omicidi, scavando nel passato e nel presente, arrivando a scoprire cose che vanno ben oltre ogni aspettativa e immaginazione. The Alienist fonde elementi immaginari a fatti e persone realmente esistiti. Piena di suspense, terrore e mistero, non è certo una serie adatta a chi è facilmente impressionabile. Per chi non si lascia condizionare tanto facilmente invece, è semplicemente imperdibile. Possiamo definirla una serie con una certa eleganza, anche se non manca la volgarità, poetica, anche se si parla di omicidi brutali. Questo perché è stata creata con l'intento di essere tutto ciò, e il risultato è degno di nota. The Alienist è una serie che non ha paura di arrivare nel punto più profondo e oscuro, e ricordandoci che si tratta di eventi ispirati a storie realmente accadute fa venire i brividi.


Descrizione di The Alienist (Thriller 2018 – 2020)

Il tema della psicologia è molto importante, e anche se oggi sembra del tutto ordinario, nell’epoca in cui è girata la serie non è così. Come vediamo nella serie, tante persone venivano rinchiuse perché ritenute pazze, mentre non avevano nulla che non andasse nella loro psiche, semplicemente avevano atteggiamenti considerati ‘anormali’. Questo ovviamente è dato anche dal forte potere della chiesa in quel periodo.

Lo stile della serie è molto suggestivo, anche se non mancano elementi che possono turbare i più deboli di stomaco. Ci sono diverse serie simili a The Alienist, sotto molti aspetti, tra le quali possiamo menzionare Penny Dreadful o The Frankeinsten Chronicles. Se avete visto almeno una di queste serie e vi è piaciuta, ci sono molte probabilità che vi piacerà anche questa.

The Alienist è una serie oscura, piena di suspense, di terrore e di inquietudine. Eppure, o forse proprio per questo, ci attira e ci incuriosisce, spingendoci a guardare un episodio ancora a ogni fine episodio. Il mistero che si cela dietro gli omicidi di un serial killer, il voler scoprire la verità e voler andare oltre la superficie spingono i protagonisti della serie a indagare, e noi a rimanere incollati davanti lo schermo.

La serie è stata candidata ai Golden Globe nel 2019 per la categoria migliore miniserie Tv o film per la Tv, e sempre nello stesso anno anche nella categoria di miglior attore in una miniserie o film per la Tv, in cui è stato candidato Daniel Brühl. L’attore è stato nominato per la stessa categoria anche ai Satellite Awards, insieme a Dakota Fanning, candidata nella stessa categoria al femminile. The Alienist ha vinto un Art Directors Guild Award e un Primetime Emmy Award.

 

Cosa aspettarsi dalla serie The Alienist (Thriller 2018 – 2020)

The Alienist è una serie tv drammatica, poliziesca, ambientata in un passato affascinante e pericoloso. Ci troviamo a New York nel 1896, ed è anno particolarmente pieno di omicidi, di violenza e di assassini non scoperti. Infatti la scarsa capacità della polizia di scovare i killer più spietati non lascia altra scelta al commissario Theodore Roosevelt, che decide di ingaggiare il Dottor Laszlo per indagare a riguardo, usando i suoi metodi, ancora poco accettati e compresi dalla società. Possiamo definire The Alienist una serie cupa. Dal punto di vista del tema (omicidi brutali), dell'ambientazione (le scene sono quasi sempre girate con luci poco forti, di notte o nei giorni grigi), e nelle sensazioni che proviamo mentre la guardiamo. Non è di certo una serie leggera, anche se in brevi tratti diverte, e va guardata con la voglia di rimanere attaccati allo schermo, magari con la voglia di ragionare e cercare di indagare insieme ai protagonisti. Lo spettatore deve essere coinvolto per poter apprezzare al meglio la serie, non distratto, e con la curiosità e l'interesse a comprendere gli avvenimenti di un 'mondo' lontano dal nostro sotto tanti punti di vista. Nonostante i temi non siano propriamente leggeri, la serie non annoia, non stanca e non è affatto pesante o eccessivamente complicata. é* piena di azione e di scene che si svolgono con un ritmo perfetto, non troppo veloci e nemmeno troppo lente. The Alienist è sicuramente una serie piacevole per tutti, e imperdibile per chi ha un debole per storie investigative e di omicidi.