in

7 personaggi delle Serie Tv divorati dall’ambizione

Ci sono serie tv che incardinano il loro fluire sulla potenza dei personaggi. Parliamo di caratteri forti che, animati da una fame insaziabile di potere, sono disposti a sacrificare tutto pur di raggiungere i loro scopi (Thomas Shelby in Peaky Blinders ne è un chiaro esempio). Noi spettatori veniamo inesorabilmente rapiti dall’ansimare delle loro emozioni, come in una trappola che riesce ad ammaliarci e allo stesso tempo turbarci.

Ecco di seguito i 7 personaggi delle serie tv che vivono divorati dall’ambizione.

1) Thomas Shelby – Peaky Blinders

Peaky Blinders

Thomas Shelby (interpretato da Cillian Murphy) è l’anima di Peaky Blinders, e dato il suo fascino tenebroso e glaciale risulta impossibile resistergli. La sua ambizione ingorda si veste di un’intelligenza aguzza e spietata. Ma dietro il nero mantello della violenza si annida un alone di tenerezza che tiene gelosamente nascosta agli occhi di un mondo in cui, per sopravvivere, è necessario preservare l’imperscrutabilità di cui lui si fa maestro.

Così, con la pazienza e la freddezza di un felino si muove tra le vie della sua giungla affinchè non una sola preda possa sfuggire ai suoi artigli voraci.

2) Ragnar Lothbrok – Vikings

Vikings

Tra i ghiacci della scandinavia si erge con inarrestabile veemenza Ragnar Lothbrok: un semplice contadino destinato a diventare leggenda. In un contesto in cui le armi sono sacralità, Ragnar fa della curiosità spasmodica la sua arma più potente. Non si accontenta di vincere una battaglia, non si accontenta dell’oro o dei titoli, Ragnar vuole il mondo.

Sfida il mare e gli dei stessi, la sua ambizione non conosce confine alcuno e non si ferma neanche quando si trova a fronteggiare un nemico di pari intelligenza e ambizione: Re Ecbert (qui potete leggere la sua vera storia).

3) Walter White – Breaking Bad

breaking bad

Talvolta per iniziare a vivere bisogna fronteggiare la morte. Proprio così, Walter White non aveva mai vissuto. Si era nascosto nell’ombra della normalità, sotterrando la parte più oscura di se stesso fino all’implosione. La quotidianità si trasfoma in mostruosità e la gentilezza in pericolo.

In uno dei monologhi più intensi e famosi della storia delle serie tv (qui potete leggere la nostra classifica) assistiamo al definitivo e terrorizzante affogare di Walter White nelle tenebre di Heisenberg.

I’m not in danger, I am The Danger!

Vuole sempre di più, la paura si tramuta in adrenalina e rincorre il potere senza affanno e senza guardarsi indietro. Non c’è più niente e nessuno in grado di fermare l’intorbidirsi della sua anima.

Written by Clotilde Formica

Scrivo, mi piace farlo.

Mi piace scivolare via veloce sulla cresta dei pensieri che si affollano, si inseguono, si punzecchiano e a volte mi scappano.

Game of Thrones: la classifica dei 10 Targaryen più odiosi

The Boys

The Boys 2: abbiamo il nuovo teaser trailer ufficiale [VIDEO]