in

Sylvester Stallone annuncia ufficialmente la serie prequel di Rocky

Rocky
Rocky

Rocky Balboa diventerà una serie tv: Sylvester Stallone, interprete del leggendario personaggio del pugile, vera icona degli anni Settanta e Ottanta, ha stupito tutti con un post su Instagram in cui rivela di stare lavorando a un prequel per la tv. La serie su Rocky è l’ennesimo esempio della tendenza a prendere capolavori del passato, “svecchiarli” e ricavarci un prodotto ready to watch rivolto ai più giovani: lo stesso spirito dietro l’adattamento seriale di I ragazzi dello zoo di Berlino per Amazon Prime Video (ne abbiamo parlato in questo articolo). Se vi interessano le serie sullo sport, presto uscirà una serie che racconterà la storia di Alex Schwazer (qui i dettagli): mentre non ha fatto impazzire Antonio Cassano quella su Francesco Totti, Speravo de morì prima (vi spieghiamo perché in questo articolo).

Sylvester Stallone ha annunciato sul suo profilo Instagram di stare lavorando a un prequel seriale di Rocky: nella serie tv vedremo le origini del mitico pugile. Ecco cosa ha dichiarato l’attore:

“Questo potrebbe essere il post più strano che ho fatto fino ad ora. Questa mattina ho iniziato a scrivere un trattamento per un prequel di Rocky da realizzare per lo streaming. Idealmente è pensata per essere divisa in un tot di stagioni da 10 episodi, per arrivare davvero al cuore dei personaggi, che saranno più giovani. Ecco come inizia la prima parte del processo creativo, che spero accada… Avevo bisogno di schiarirmi le idee, così sono andato a pescare. Continuate a dare pugni, amici miei!

Sylvester Stallone ha anche condiviso, sempre su Instagram, due pagine scritte a mano da lui in cui si legge l’inequivocabile titolo “Serie prequel di Rocky”, con la seguente didascalia:

“Immaginate una macchina del tempo che ci riporti indietro alle origini di Rocky. un mondo cinematografico pieno di personaggi che sono stati amati da persone di tutto il mondo per quasi cinque decenni!”.

La star di Rocky ha spiegato che la serie prequel sul mitico pugile mostrerà la sua giovinezza, ambientata negli anni Sessanta: un decennio di cambiamenti e sconvolgimenti sociali che segneranno il personaggio e ne faranno quello che abbiamo visto nei film. Gli spettatore saranno portati a conoscere

“la generazione più trasformativa nella storia moderna: quella degli anni Sessanta. Inutile dire che gli anni ’60 sono stati un periodo molto dinamico”.

Gli eventi fondamentali per la crescita di Rocky saranno lo sbarco sulla luna del 1969, il movimento per i diritti civili, il femminismo, la guerra fredda e naturalmente la grande ferita del Vietnam (creando un ideale crossover con Rambo, altro personaggio iconico di Stallone). Gli eventi cruciali da mostrare sono elencati nella pagina scritta a mano pubblicata su Instagram. Sylvester Stallone descrive il Rocky dei film come un ex perdente che trova il suo riscatto: nella serie conosceremo un personaggio molto diverso, con tutta la vita davanti e mille speranze, come può averne solo un giovane.

“Quando abbiamo incontrato Rocky per la prima volta nel 1976, era un’anima molto persa, un uomo dimenticato, una vita sprecata fino a quando non è stato trasformato in un vincitore. Ora vediamo questo giovane lottare come fanno tutti i giovani che cercano di trovare il loro posto nel mondo”.

Non si conoscono altri dettagli al momento sulla serie prequel di Rocky: la curiosità di tutti i fan è, ora, conoscere il nome dell’attore che avrà il compito di riportare alla giovinezza il grande pugile. Al momento non sappiamo neanche se il personaggio di Rocky, questa volta nella sua versione interpretata dal grande Sylvester Stallone, tornerà nel terzo capitolo di Creed.

Cosa ne pensate dell’annuncio di Sylvester Stallone? Siete curiosi di vedere una serie che mostra la giovinezza di Rocky?

Written by Giulia Vanda Zennaro

In un mondo popolato da Khaleesi, osa essere una Cersei Lannister.

lol: chi ride è fuori

Amazon Prime Video: tutte le novità in arrivo ad Aprile 2021!