in

Marvel, sono in arrivo nuove serie tv animate dopo il debutto di What If…?

Marvel

La Marvel insieme a Disney+ hanno in sviluppo altre 10 nuove serie tv ma intanto ci godiamo il debutto, avvenuto mercoledì su Disney Plus di What If…? segna una pietra miliare creativa fondamentale per il MCU. Come suggerisce il titolo, lo show sfrutta appieno le possibilità narrative del multiverso che “Loki” ha ufficialmente stabilito infatti magari il finale di Loki può essere collegato a What If…? Ogni episodio autoconclusivo esplora una diversa storyline alternativa, come se Peggy Carter di “Captain America” avesse preso il siero del super soldato invece di Steve Rogers, o se T’Challa di “Black Panther” fosse stato rapito dalla Terra da bambino invece di Peter Quill di Guardiani della Galassia?

Lo show segna anche la prima incursione in assoluto del MCU nell’animazione – e tutt’altro che l’ultima. Come il produttore esecutivo Brad Winderbaum (“Black Widow”) spiega a Variety, i Marvel Studios hanno già “molteplici” serie animate “in varie fasi di sviluppo” per Disney Plus, oltre a una seconda stagione di “What If…?” e una serie di corti animati incentrati su Baby Groot che sono entrambi già in produzione. Invece, non ci sono piani attuali per i lungometraggi animati.

Winderbaum dice che l’azienda è stata spinta dal riconoscimento che la libertà creativa richiesta da What If…? è possibile solo attraverso l’animazione: “Ci siamo resi conto che ci sono un sacco di strade interessanti che si possono esplorare con l’animazione”, dice. “Ogni progetto che creiamo sarà qualcosa che ha bisogno di essere animato per poter raccontare la storia”.

Quando Winderbaum ha iniziato a lavorare a “What If…?” ha affermato che non era molto pratico, ma ha studiato in fretta e si è appassionato velocemente. “Puoi adattare la visione del regista sullo schermo in modo molto puro”, dice. Per sviluppare una “estetica unica” per lo show, il regista Bryan Andrews ha collaborato con gli studi di animazione indipendenti Flying Bark Prods. (in Australia), Squeeze Animation Studios (in Canada) e Blue Spirit (in Francia). Winderbaum si aspetta che questo tipo di modello di produzione continui, anche se lascia la porta aperta per lavorare con i cugini aziendali Pixar o Disney Animation in futuro. “È qualcosa a cui saremmo aperti nelle giuste circostanze”, dice. “Tutto dipende dal progetto”.

Il vantaggio della Marvel è sempre stato il suo universo interconnesso, ma all’inizio non era chiaro se “What If…?” potesse trarne pieno vantaggio, date le dozzine di star del cinema molto richieste che interpretano i ruoli principali del MCU. Winderbaum dice che il team ha persino discusso di prendere un cast di doppiatori che li interpretassero al posto loro: “Questa non è una serie con un budget gigantesco”, dice. “Abbiamo pensato di andare in cerca di talenti e vedere chi riusciamo ad avere. Se ne prendiamo qualcuno, è fantastico. Ed ero, ovviamente, preoccupato che non avremmo preso nessuno”.

Invece, Winderbaum stima che l’85% degli attori del MCU hanno accettato di riprendere i loro ruoli per “What If…?”, tra cui Chris Hemsworth, Mark Ruffalo, Jeremy Renner, Samuel L. Jackson, Natalie Portman, Paul Rudd, Benedict Cumberbatch, Tilda Swinton, Rachel McAdams, Michael B. Jordan, Josh Brolin, Paul Bettany, Hayley Atwell, Sebastian Stan, Don Cheadle, Benicio del Toro, Michael Douglas, Danai Gurira, Tom Hiddleston, Djimon Hounsou e, nella sua ultima interpretazione di T’Challa, il compianto Chadwick Boseman.

L’interesse generale da parte dei migliori talenti nel continuare i loro ruoli è certamente di buon auspicio per il futuro animato dei Marvel Studios. Winderbaum ha confermato che coinvolgeranno “idee originali” che attingeranno da titoli e personaggi già esplorati in live action così come da fonti precedentemente non sfruttate della libreria dei fumetti Marvel: “Tutte le nostre ambizioni di animazione saranno ancora sotto i Marvel Studios, il che significa che saranno prodotti da Kevin Feige e nasceranno dalle stesse cose che fanno il resto dei nostri contenuti”, dice.

Vi piacerebbe vedere nuove serie tv animate targate Marvel^?

Scritto da Lidia Maltese

In questa timeline sono una serie tv addicted che nel tempo libero finge di essere una studentessa universitaria.

Friends

Perchè Joey, lo spin-off di Friends, fu un disastro totale?

Hit & Run

Hit & Run: troppo rumore per nulla