Home » Netflix » 6 Serie Tv originali Netflix che probabilmente ho visto solo io

6 Serie Tv originali Netflix che probabilmente ho visto solo io

Serie Tv

Continua la rubrica (cominciata qui) delle Serie Tv che probabilmente ho visto solo io!

Quest’oggi ci avventuriamo in un territorio più circoscritto, rimanendo nell’area della piattaforma streaming più famosa: Netflix.

Ci sono tantissime Serie Tv originali Netflix che si perdono nei meandri del suo infinito catalogo. Alcune passano completamente in sordina, altre vengono poco pubblicizzate, altre ancora non vengono mai menzionate dalla community degli utenti.

Cerchiamo quindi di stilare una lista di show che, vuoi per qualità o per altri fattori, sono visti da tre persone compresa me.

Haters back off!

Serie Tv

Qui si tocca un tasto dolente, per i pochi che l’hanno vista. Haters Back Off è una Serie Tv che sembra già vista e rivista, ma ha una nota di unicità: la sua protagonista.

Miranda Sings, interpretata dalla youtuber Colleen Ballinger, è una ragazza come tante: giovane, spigliata e con grinta da vendere, tanto da attrarre le luci della ribalta. O perlomeno è quello che crede lei. Infatti nessuno ha la più pallida idea di chi lei sia. Si presenta, quindi, come una commedia agrodolce sul desiderio dei teenager di sfondare nello showbiz attuale. L’impressione che lo show sia stato creato solo per dare volume al catalogo di Netflix. Che si tratti quindi di una potenziale Hit (ormai mancata) o di un flop, lascio a voi deciderlo. Anzi, ai 4 che l’hanno vista oltre me.

Shooter

Serie Tv

Tratto dal romanzo di Stephen Hunter Una pallottola per il presidente, Shooter è un’altra di quelle Serie Tv poco famose della casa madre Netflix. Prodotta da USA Network e poi co-distribuita in contemporanea da Netflix, per la precisione.

Bob Lee Swagger è l’infallibile e decorato cecchino dei Marines protagonista dello show. Autoesiliatosi dopo una missione fallita in Etiopia, viene convinto dal suo ex comandante Isaac Johnson a diventare  un agente dei Servizi Segreti quando si scopre un possibile complotto ai danni del Presidente degli Stati Uniti d’America. Tradito, accusato ingiustamente e costretto alla fuga, Swagger si mette alla ricerca della persona che lo ha incastrato e del motivo per cui l’ha fatto.

Lo avete visto? Che ne pensate? La maggior parte degli utenti che lo hanno visto (probabilmente in cinque), lo ha reputato un buon prodotto per chi ama l’azione e l’ambientazione complottistica americana. Quindi se siete tra questi, andate ad alzare il numero di visualizzatori di questa Serie, for goodness sake!

Between

Serie Tv

Co-prodotta da Netflix e Citytv, Between è una Serie Tv particolare sotto certi aspetti. Potrebbe piacervi come potrebbe farvi schifo già dal decimo minuto del primo episodio. Però alla fin fine non è così malaccio, sopratutto perché conosce i propri limiti e non si pone come uno show prossimo a diventare cult.

Tutto inizia nel paesino canadese Pretty Lake, dove esplode una misteriosa epidemia che decima la popolazione in pochi giorni. Questa epidemia si presenta in modo molto particolare, non coinvolge zombie e niente tizi in tutone anti-atomiche che cercano di curare qualcuno. Questa sorta di malattia è molto più semplice e letale al tempo stesso: la gente fa un mini-rigurgito (lo so, fa un po’ ridere) di bile e poi muore. Ma la malattia fa anche la schizzinosa, preferendo uccidere le persone dai 22 anni in su.

I pochi giovani rimasti tentano di rimettere piedi ciò che rimane della società del paesino, mentre sono confinati al suo interno. Chuck, capitano della squadra di hockey della scuola, si fa carico della leadership, mentre l’adolescente incinta Wiley pianifica la fuga con il suo amico Adam. Ma sia loro sia i loro compagni di sventura si rendono conto ben presto che il pericolo incombe anche per loro.

Vi ho convinto a dargli una chance? O magari l’avete vista anche voi?

Crashing

Serie Tv

Simpatica, leggera e dallo stampo super british! Questa Serie Tv è un gioiellino poco conosciuto, che potrebbe piacere a tutti coloro che sono in fissa con le comedy.

Una Serie Tv basata sui problemi dei millennials, che vede i protagonisti divenire dei custodi di un ospedale abbandonato, pur di rimanere nei pressi di Londra ma pagando un canone d’affitto adatto alle loro povere tasche. Ci sono Kate e Anthony che stanno insieme, ma con l’arrivo di Lulu in città, la loro situazione si complica. Nel mentre Sam, apparente donnaiolo, che si rivela essere geloso di Fred e del suo nuovo ragazzo. L’insoddisfazione di Sam e Lulu li porterà a consolarsi l’un l’altro, creando altre scene imbarazzanti e divertenti. Infine c’è Melody, un’artista dall’accento francese che ha problemi con la figura paterna e trova la sua musa artistica in Colin, un uomo di mezza età distrutto dalla fine del suo matrimonio.

Gli episodi, brevi e corali, lasciano spazio a tutti i personaggi, permettendoci di conoscerli e affezionarci subito ad alcuni di loro. Fun fact: l’ideatrice della Serie Tv, Phoebe Waller-Bridge, ha seriamente preso spunto da dei giovani che abitano in un ospedale in disuso che si trovava vicino agli uffici della compagnia di produzione.

Flaked

Serie Tv

Serie Tv particolare, in cui rivediamo Will Arnett, il George Oscar Bluth in Arrested Development, mettersi nei pani di Chip, un quarantenne perso sulla costa californiana.

Chip è un sedicente “guru” di Venice, California, le cui giornate si complicano quando perde la testa per l’interesse amoroso del suo migliore amico Dennis. Egli è un punto di riferimento per chi è in cerca di risposte, è responsabile di un gruppo di alcolisti anonimi del quartiere e gestisce un negozio in cui non entra mai nessuno. Ma quando si tratta di lui, non è altrettanto illuminato sulla sua vita,  e in poco tempo il groviglio di mezze-verità e mezze-stron*ate che tiene in piedi la sua importante immagine si disfa.

Un miscuglio tra Love e Californication che potrebbe piacere a molti, ma che al momento è poco conosciuta.

Rita

Serie Tv

Co-prodotta da Netflix (dalla terza stagione, ma comunque spacciata come Netflix original) insieme alla danese TV2, Rita è una Serie Tv dramedy sopra le righe, di grande spessore e estremamente realistica, con protagonista un’insegnante controcorrente e immatura.

In una scuola moderna, dove sono presenti molti corsi extracurricolari, uno psicologo, iniziative di inclusione per ragazzi più difficili e comitati di coordinamento, si snoda la trama di questo show dove non sempre tutto è idilliaco. Dove la maestra Rita è colei che, per il suo non allineamento con il rigido mondo degli adulti, riesce a comprendere le esigenze degli alunni più difficoltosi. Eppure la sua vita non è così conciliante come a lavoro, ha problemi a comprendere i suoi figli, non riesce a tenersi una relazione amorosa per più di qualche mese e odia la madre.

Questa Serie Tv riesce a miscelare bene l’amarezza e la leggerezza generando un prodotto che, non essendo poi tanto diverso da altre trame già viste anche qui in Italia, riesce a spiccare tra tutti. Tratta temi importanti come l’aborto, l’omosessualità, l’autismo, i disturbi alimentari, le droghe, senza nessuna traccia di moralismo, che permette quindi di sviscerare le questioni in modo molto spassionato.

Uno show molto bello che viene citato troppo poco.

Leggi anche – Serie Tv: le migliori Serie originali Netflix