in ,

Mindhunter, CI SIAMO: ecco la data ufficiale della seconda stagione!

Mindhunter

La prima stagione di Mindhunter è un ricordo ormai lontano. Il suo rilascio su Netflix risale all’ottobre del 2017. Il successo della serie tv diretta da David Fincher è stato talmente dirompente che Netflix ha previsto la messa in cantiere della seconda stagione già nel dicembre di quell’anno.

Sappiamo già che la prossima stagione sarà composta da otto episodi (due in meno rispetto alla prima) e tratterà gli avvenimenti passati alla storia come gli Atlanta Murders. La vicenda tristemente nota degli omicidi seriali che tra il 1979 e il 1981 hanno terrorizzato gli abitanti di Atlanta in Georgia.

Mindhunter

A perdere la vita per mano di Wayne Williams furono almeno 23 persone tra bambini, adolescenti e adulti. Altri sette omicidi in quel biennio sono rimasti irrisolti, e sarebbero stati perpetrati da un emulatore.

La seconda stagione di Mindhunter uscirà ad agosto.

Netflix  non ha ancora comunicato il giorno preciso, ma dopo la lunga attesa anche solo riuscire a inquadrare il periodo è una gioia per i fan! Non ci sono ancora notizie certe, invece, sulla presenza in questa seconda stagione di Cameron Britton, che aveva interpretato Ed Kemper nei primi dieci episodi. L’attore durante un’intervista rilasciata a RadioTimes per parlare del suo ruolo in The Umbrella Academy era infatti rimasto piuttosto vago. Sicuro è che interpretare Kemper ha senza dubbio segnato l’attore, che ha percepito la presenza del Killer seriale nella sua testa.

la casa de papel

Le sue parole a riguardo:

I personaggi  possono restare con te. Ci sono stai giorni in cui sono tornato a casa e ho dovuto dire ad alta voce “Vattene! Sto cenando con mia moglie e anche lei non ti vuole qui!”

Incerta la presenza del personaggio di Charles Manson nella seconda stagione di Mindhunter. Così come l’approfondimento riguardo al personaggio (solo intravisto in alcuni flash della prima stagione) di Dennis Rader. Meglio conosciuto come il Killer di Wichita, Kansas. Insomma, a ben vedere c’è materiale a sufficienza anche per una terza stagione!

LEGGI ANCHE-Netflix allerta su Twitter: «Non guardate la docuserie su Ted Bundy da soli»

Written by Sammy Morano

Scrivo per essere meno logorroica. Sogno una casa al 221b di Baker Street e una al 31 di Spooner Street. Una a Wisteria Lane, una al 7 di Craven Road e già da bambina ne sognavo una dove il cap è 90210.

Game of Thrones

La redenzione di Theon Greyjoy: da traditore a eroe

game of thrones 8

Game of Thrones 8 – La teoria secondo cui Bran è morto e il vero nemico è il Corvo con Tre Occhi