Vai al contenuto
Home » Film » La Classifica dei 10 film trash più brutti degli ultimi anni

La Classifica dei 10 film trash più brutti degli ultimi anni

Nell’universo del cinema, esistono capolavori che ci emozionano, ci fanno riflettere e ci trasportano in mondi fantastici. Ma, come in ogni arte, esistono anche opere che si collocano all’estremo opposto dello spettro qualitativo. Sono quei film che, per un motivo o per un altro, riescono a lasciare un’impressione così negativa che finiscono per essere considerati veri e propri “film trash”.

Sono pellicole talmente brutte, talvolta involontariamente divertenti, che svettano nella loro mediocrità e riescono a conquistare un posto speciale nel cuore degli appassionati del genere. In questo articolo, esploreremo la classifica dei 10 film trash più brutti degli ultimi anni, veri e propri capolavori dell’assurdo cinematografico.

Ecco i più grandi film trash degli ultimi anni

10) The Emoji Movie (2017)

film trash
The Emoji Movie (640×360)

The Emoji Movie, uscito nel 2017, è un film d’animazione che ha suscitato molte discussioni e soprattutto ha fatto molto parlare di sé per la sua scarsissima qualità. Ambientato all’interno del mondo degli emoji su uno smartphone, il film segue le avventure di Gene, un emoji “meh” che lotta per trovare il suo posto nel mondo digitale.

Questa produzione è talmente brutta da essere diventata il simbolo di film considerati di bassa qualità e ha guadagnato anche la reputazione di essere uno dei peggiori film degli ultimi anni. È stato spesso citato come esempio di commercializzazione e sfruttamento di concetti popolari senza una vera sostanza artistica. Tra le peggiori cose viste in questo film troviamo sicuramente le battute che non fanno assolutamente ridere e i personaggi emoji completamente piatti, stereotipati e privi di sviluppo.

9) After (2019 – in corso)

film trash
After (640×360)

Tra i film trash più recenti

I film della serie After, basati sulla serie di libri di Anna Todd, sono noti per aver generato una divisione di opinioni e un’ampia gamma di critiche. Principalmente ci troviamo tutti d’accorso sul fatto che sia parecchio trash, ma in fondo anche il libro lo è.

Di cose che non vanno in questi film ce ne sono tante: la recitazione, i dialoghi e le assurdità che succedono tra Tessa e Hardin ci portano a chiederci in continuazione cosa avessero in testa gli sceneggiatori e i produttori quando hanno deciso di acquistare i diritti dei libri. Insomma, la trama è tutt’altro che originale, con il classico stereotipo del bad boy e la povera fessa che si fa manipolare e rigirare come un calzino. Tuttavia non si può non riconoscergli la capacità di coinvolgere comunque un ampio pubblico intorno a sé, alla fine l’importante è che se ne parli no?

8) Ouija Shark (2020)

film trash
Ouijia Shark (640×360)

Ouija Shark è un film horror del 2020 che combina due elementi distinti: uno squalo assassino e un tavolo ouija. La trama segue un gruppo di amici che, durante una giornata al mare, si imbattono in uno squalo maledetto, risvegliato da un antico tavolo ouija. Il film è noto per la sua natura trash e per la sua qualità di produzione di basso livello.

Se l’obiettivo era quello di offrire un’esperienza kitsch e autoironica non si può certo dire che questo film non ci sia riuscito. Inutile dire che Ouija Shark è stato realizzato con un budget molto limitato, e ciò chiaramente si riflette nella sua qualità tecnica. La scarsa produzione e le limitazioni di risorse sono evidenti in molti aspetti del film, tra cui la cinematografia, il design di produzione e la qualità audio.

7) Dalla mia finestra (2022-2023)

film trash
Dalla mia finestra (640×360)

Tra i film trash peggiori tra quelli recenti

Un po’ come After, non potevamo aspettarci un capolavoro da questi film, ma il trash è ostentato in maniera assurda. La storia, per chi non la conoscesse, segue le vicende di Raquel, una spiona che si innamora del vicino di casa dal nome improbabile (Ares, ma i fratelli sono pure peggio). Ovviamente lui è un bad boy che prima la vuole e poi non la vuole, ma alla fine si mettono insieme. Ovviamente, per offrire una buona dose di trash all’interno dei film troviamo di ogni, incidenti, morti, intrighi e tradimenti.

Scene di sesso ai limiti del cringe, con dialoghi che ci fanno desiderare i tappi alle orecchie e una regia degna dei più grandi papà che facevano i filmini alle recite scolastiche dei film.

Pagine: 1 2 3 4